Italiani: Grigliate, che passione

bbq

D’estate nei parchi che hanno aree appositamente attrezzate e in altri ambiti in cui è possibile accendere in sicurezza un Barbecue, si levano al cielo pennacchi di fumo e si spande nella zona un delizioso profumo di carne cotta alla griglia. Anche in molte case che hanno un adeguato spazio si accendono i Barbecue (BBQ) e le famiglie fanno festa.

La cultura del BBQ

In molti film americani, soprattutto, si vedono con una certa frequenza scene familiari in cui il BBQ è assoluto protagonista. Le famiglie si riuniscono con parenti ed amici intorno al tavolo all’aria aperta mentre gli uomini si danno da fare accendendo la brace e cuocendo a puntino carne e verdure di ogni genere sul BBQ.

Dall’America questa cultura della condivisione del cibo cotto con questo metodo si è esteso un po’ ovunque, anche in Italia. Portare con se in una gita all’aria aperta fornello, bombola, pentole, non è affatto agevole mentre accendere un BBQ è facile e consente di mangiare benissimo cibo caldo e gustoso, nutriente senza dover portare tante cose con se.

La crescita del BBQ in Italia

Cuocere la carne alla brace non è certo una novità di questi anni ma ciò che si deve riscontrare è un netto incremento del BBQ e quello che ha a che fare con la cottura alla griglia.

Le statistiche elaborate dal noto sito di e-commerce eBay sono chiare: gli articoli aventi come tema BBQ e tutto ciò che è connesso alla cottura alla griglia ha subito un incremento di vendite del 24,5% nel periodo tra il 2014 e il 2018.

Nel 2018 la vendita di BBQ e simili ha registrato un ritmo di una vendita ogni 16 minuti, come media. Considerando che le vendite nel periodo invernale sono chiaramente molto ridotte, quasi azzerate per quanto riguarda questi articoli, è facile immaginare il boom di vendite estive.

Quale BBQ acquistare

Gli appassionati di carne alla griglia hanno ciascuno la propria preferenza: ad ognuno la sua griglia, ma anche il suo BBQ. Diverse dimensioni, diverse forme, diverse distanze tra la griglia di cottura e la brace, producono un risultato diverso.

Nella maggior parte dei casi gli acquirenti scelgono BBQ portatili, di facile trasporto per fare carne alla brace dove si desidera. Tanti altri che hanno una casa con un pezzo di giardino prediligono, invece, un BBQ in mattoni, anche magari con una struttura che consenta un utilizzo come forno a legna per poter anche preparare pane, pizze e tutto il resto che si desidera.

Nello stile Americano è il Smoker Grill che oltre a cuocere perfettamente riesce a trattenere buona parte del fumo particolarmente aromatico grazie a varietà di legno e spezie che dona al cibo anche un particolare aroma affumicato per cui gli americani vanno letteralmente matti.

Come usare il BBQ

Per accendere il BBQ e per formare un’ottima brace che cuoce a puntino il cibo si può usare l’apposita carbonella ma se riesci ad avere a disposizione della legna l’aroma che potrà trasferirsi al cibo è certamente un valore aggiunto.

Per questo ottima la legna di castagno e quella delle piante resinose che liberano un profumo particolarmente gradevole che aumento il gusto dalla carne, esaltandola. Nella cottura del cibo occorre prestare attenzione a non abbrustolire eccessivamente il cibo.

Una leggera abbrustolatura del cibo è ciò che fornisce maggiormente sapore ma in questa si trova anche una particolare sostanza, la nitrosammina, che non è nociva di suo ma si trasforma in sostanza cancerogena in ambiente acido, com’è lo stomaco.

Se hai una casa con uno spazio idoneo, attrezzati di un BBQ portatile e fisso, in metallo o in muratura e goditi la tua estate al sapore di griglia oppure acquistane uno di piccole dimensioni da portare con te nelle gite fuori porta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *